Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 6 October 2022

Scroll to top

Top

Preventivatore rc auto, Anapa ricorre all’Agcm

Preventivatore rc auto, Anapa ricorre all’Agcm

Lo scorso febbraio Anapa ha chiesto al Mise l’esonero dall’obbligo per gli intermediari di esibire il preventivo rc auto standard di ogni singola impresa di cui abbiano il mandato a ogni cliente in occasione di rinnovo o stipula di un nuovo contratto. Dopo una lunga serie di vicessitudini, Anapa ha deciso di presentare una segnalazione all’Autorità garante della concorrenza del mercato (Agcm) per chiedere la sospensione cautelativa del Regolamento Ivass n. 51, che ha introdotto il preventivatore rc auto.

La decisione di appellarsi all’Antitrust – si legge nella nota diffusa dall’associazione – è stata deliberata dalla giunta esecutiva nazionale “per contrastare alcune previsioni del regolamento che appaiono illogiche e pericolosamente idonee a determinare effetti distorsivi sia sotto i profili della concorrenza che nei confronti dei consumatori finali”. A giudizio di Anapa, anche nell’ultima versione del regolamento, permangono “gravi pregiudizi agli interessi di alcuni operatori del mercato e in particolare degli agenti assicurativi che sarebbero tenuti al rispetto degli obblighi imposti dal regolatore a differenza di altre categorie d’intermediari, ad esempio i broker, che ne sarebbero invece esclusi”. Infine, il ricorso è volto anche a “sollecitare il Parlamento a chiarire la norma primaria in modo tale da rispettare la tutela della concorrenza e del mercato”.

Leggi qui l’articolo…