Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 6 August 2020

Scroll to top

Top

Opinione della Settimana di Carlo Puglielli: FONAGE Tanto tuonò che piovve!

Opinione della Settimana di Carlo Puglielli: FONAGE Tanto tuonò che piovve!

Care colleghe e colleghi,

La citazione di Socrate mi sembra quella più opportuna per rappresentare quanto accaduto nelle ultime elezioni dei delegati all’assemblea del Fondo Pensione Agenti.

Dispiace che abbia partecipato al voto soltanto un terzo degli aventi diritto. La vittoria del Partito degli astenuti non è mai una bella cosa e rammarica chi si è speso per la causa. 

Da parte mia, è doveroso ringraziare chi ha dato fiducia alla Lista che ho avuto l’onore di rappresentare. Infatti, mi ritengo particolarmente soddisfatto del risultato conseguito, se consideriamo che un numero consistente degli agenti iscritti ad ANAPA Rete ImpresAgenzia, che 5 anni fa votò, questa volta non ha potuto farlo, perché dopo il “commissariamento” attuato, sono fuoriusciti dal fondo a causa di costi, opportunità e soprattutto per il fatto che nonostante le reiterate richieste di ricevere il dossier di 70 pagine redatto dal Commissario, esso non ci è mai pervenuto.

Da sempre il Fondo Pensione Agenti è un feudo SNA, invece appartiene all’intera categoria degli agenti di assicurazione, compreso coloro, che non sono iscritti ad alcuna sigla sindacale, che sono la maggioranza.

In questa tornata elettorale, che doveva essere vittoriosa senza precedenti, il Sindacato Nazionale Agenti ha messo in piedi  una  “gioiosa macchina da guerra “ inserendo in Lista tutti i nomi dell’establishment SNA, con qualche chicca di partecipazione da parte di presidenti di Gruppo fuoriusciti proprio dalla nostra associazione. Io stesso ho subìto questa onda d’urto ricevendo lo scorso gennaio nella mia Agenzia UnipolSai un invito postale a votare SNA, con segnalazione anche al pool dei Presidenti del Gruppo Agenti di dare la medesima opportunità di spazio di pubblicità elettorale anche a Noi. Che dire poi dell’embargo messo in atto su Carla BARIN rea di aver scelto la libertà d’espressione. C’è stata anche una importante propaganda elettorale della Lista SNA sui pensionati FONAGE: una postalizzazione di massa che forse ha compiuto qualche errore coinvolgendo anche persone che non avevano concesso autorizzazione all’utilizzo dei dati propri.

Tutto questo non ci spaventa, anche in tre (numero perfetto) saremo in grado di rappresentare e dar voce agli Agenti di Assicurazione che hanno un’idea diversa dallo SNA sul Fondo Pensione Agenti.

Il numero degli Agenti Attivi in costante diminuzione e la caratteristica della prestazione definita sono i due fattori più determinanti per il futuro dell’Istituto. Noi continueremo a presidiare e chiedere la riduzione dei costi e l’abbattimento dei generosi compensi rivolti agli amministratori, così come l’implementazione di garanzie integrative per gli iscritti e l’apertura di posizioni sui familiari a carico. Ma soprattutto tuteleremo che sui pensionati le prestazioni non siano compromesse.

Aggiungo che l’augurio più grande che voglio dare a Tutti gli Agenti di Assicurazioni è che si ponga fine a questo challenge continua contro il Presidente Cirasola, dispendio inutile di energie e volano di informazione distorte dannose per la categoria.

ANAPA Rete ImpresAgenzia c’è, cresce e presidia tutti i luoghi dove è necessario.

Buon lavoro

Carlo Puglielli, Presidente Regione Lazio di ANAPA Rete ImpresAgenzia