Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 23 September 2020

Scroll to top

Top

Newsletter n. 9 del 29 maggio 2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

Newsletter n. 9 del 29 maggio 2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia
Newsletter ANAPA Rete ImpresAgenzia
n. 9 del 29 maggio 2017
Ai Presidenti dei Gruppi Aziendali

Agli organi direttivi di ANAPA
Agli associati di ANAPA  

A tutti gli agenti di assicurazione interessati

Oggetto: PRIMA. IT condannata dall’ANTITRUST a € 250.000 di sanzioni a seguito di denuncia di ANAPA Rete ImpresAgenzia

Cara collega e Caro collega,

come ben saprai lo scorso 14 luglio ANAPA Rete ImpresAgenzia, all’indomani dell’uscita dello spot televisivo realizzato da Prima. it, che ledeva la professionalità degli agenti, presentò un esposto (clicca qui per leggere…) all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Adesso siamo assai lieti di comunicarti che, dopo un lungo processo istruttorio per il quale la nostra associazione è stata molto attiva sin dall’inizio (e nel corso del quale ha fornito un contributo fondamentale), finalmente lo scorso 11 maggio l’Antitrust ha deliberato il provvedimento contro Prima Assicurazioni S.p.a., impartendo alla stessa una sanzione amministrativa di € 250.000, vietando “la diffusione e continuazione” degli spot. La sanzione comminata era maggiore, ma è stata ridotta a fronte del bilancio in perdita presentato da Prima.

Nel merito l’Autorità ha valutato “scorretta” la pratica commerciale adottata da Prima nelle condotte del sito e dello spot televisivo “in quanto contrarie alla diligenza professionale e idonee, mediante informazioni diffuse in modo ingannevole ed omissivo, a falsare in misura apprezzabile il comportamento economico del consumatore medio in relazione ai prodotti offerti dal professionista”. L’Autorità pone l’obbligo a Prima di comunicare entro 90 giorni “le iniziative assunte in ottemperanza alla diffida”.

Si precisa inoltre che “nei risparmi vantati dalla parte attraverso il confronto con i premi medi del resto del mercato…”, di cui ANAPA ha prontamente contestato la veridicità fornendo all’Antitrust in fase di audizione prove documentali, “non appaiono evidenze sufficienti dell’assolutezza della convenienza dell’offerta come prospettato nei claim del sito” ponendo “un’assoluta indeterminatezza del risparmio promesso” a favore del consumatore. (c.f.r. punto 50 a p.19 del provvedimento).

Per completezza d’informazione alleghiamo integralmente il provvedimento dell’Antitrust (n. prot. 0044109 clicca qui per leggere…) che t’invitiamo a leggere con attenzione, poiché dai contenuti emerge come il procedimento tempestivo messo in atto da ANAPA Rete ImpresAgenzia sia stato efficace, nonostante poi siano intervenuti a distanza di mesi altri soggetti ammessi successivamente al procedimento.

ANAPA Rete ImpresAgenzia, assistita dal legale Avv. Raffaela Grisafi, dello studio legale del prof. avv. Cristiano Iurilli, è stata infatti l’unico soggetto le cui memorie ed evidenze acquisite dall’Autorità sono espressamente richiamate nel provvedimento dell’Autorità (c.f.r. p. 6 e 10, nonché il punto 36 del provvedimento sanzionatorio a p. 15 e 16 “Le argomentazioni di ANAPA”). Il nostro legale specifica infatti che la norma che l’Antirust ritiene sia stata violata e che dunque comporta la sanzione, è proprio quella indicata dalla nostra Associazione, ossia la violazione della disciplina di cui agli art.18 e seguenti Codice del Consumo con riferimento proprio alle pratiche ingannevoli. ANAPA ha infatti adottato una precisa strategia procedurale e giuridica: valorizzare le norme poste a tutela della corretta concorrenza e della tutela della clientela finale. Rimane ora a Prima la possibilità di impugnare dinnanzi al TAR Lazio il provvedimento dell’Autorità.

Ci dispiace tuttavia constatare che l’IVASS, alla quale ANAPA aveva inviato per conoscenza copia dell’esposto promosso il 14-07-2016, non abbia mai risposto né a Noi né tanto meno alla richiesta di parere da parte dell’Autorità Garante per la Concorrenza e del Mercato entro i termini previsti, lasciando l’onere di tutelare i diritti della nostra professionalità e dei consumatori ad altri.

Certi che apprezzerai quest’ennesima dimostrazione che ANAPA Rete ImpresAgenzia ha fatto tutto il possibile per difendere l’immagine degli agenti e tutelare gli interessi dell’intera categoria, a prescindere della sigla sindacale di appartenenza, Ti chiediamo un personale contributo per rafforzare la nostra associazione.

IL NUMERO DI ASSOCIATI E’ LA NOSTRA FORZA!

ISCRIVITI oggi stesso ad ANAPA ReteImpresAgenzia

(l’iscrizione è on line e richiede pochi minuti)
Registrati nel portale cliccando qui

NON FARLO PER NOI ma PER TE STESSO!

Con i migliori saluti.
ANAPA Rete ImpresAgenzia

Allegati: