Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 23 September 2020

Scroll to top

Top

Newsletter n. 16 del 17 luglio 2018 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

Newsletter n. 16 del 17 luglio 2018 di ANAPA Rete ImpresAgenzia
Newsletter ANAPA Rete ImpresAgenzia
n. 16 del 17 luglio 2018

Ai Presidenti dei Gruppi Aziendali

Agli organi direttivi di ANAPA

 Agli associati di ANAPA 

 A tutti gli agenti di assicurazione interessati

Oggetto – Lettera al Ministro Di Maio: “fermate il progetto di Poste. La RC non è una COMMODITY”

Care colleghe e cari colleghi, 

la nostra associazione è sempre attenta e impegnata in prima linea nelle attività e nelle relazioni istituzionali, a tutela degli interessi degli agenti professionisti di assicurazione.

Dopo l’avvio della nuova legislatura e il proseguimento dell’attività parlamentare e delle diverse Commissioni, ANAPA Rete ImpresAgenzia, in vista dell’entrata in vigore della nuova IDD – che dal prossimo 1 ottobre andrà a modificare il Codice delle Assicurazioni Private (CAP) – ha presentato numerose osservazioni e proposte di modifica agli schemi di regolamenti 5, 6 e 7 di recepimento della IDD, in pubblica consultazione da parte dell’IVASS che riguardano: la distribuzione, la trasparenza dei prodotti e l’irrogazione delle sanzioni. Le nostre osservazioni saranno consultabili direttamente sul sito dell’IVASS.

Per di più il nostro presidente è stato fra i primi, già nella scorsa primavera, tramite un’intervista pubblicata sul settimanale di Milano Finanza, a lanciare l’allarme riguardo al progetto di Poste Italiane che prevede di individuare uno o più partner per vendere, nei 13.000 sportelli “gialli” sparsi in tutta Italia in una prima fase delle polizze RC Auto senza escludere, in un secondo momento, di occuparsi del mercato dei rami danni.

Ma dopo aver fatto le verifiche tecniche sulla legittimità dell’operazione, venerdì scorso, abbiamo inviato una lettera al nuovo ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro, onorevole Luigi Di Maio (clicca qui per leggerla) per esprimergli la nostra posizione e chiedendo contestualmente un incontro per scongiurare quello che per noi sarebbe un fatto grave, oltre che un’ingiustizia.

Gli abbiamo, in modo palese, fatto presente che a nostro avviso il progetto di Poste Italiane è inaccettabile, oltre che politicamente scorretto.

Riteniamo, infatti, che l’RC Auto non sia da considerarsi una commodity, ma necessiti, nell’interesse primario dei consumatori, dell’esperienza, della professionalità e della consulenza degli agenti di assicurazione.

Cordiali saluti
ANAPA Rete ImpresAgenzia

Allegati: