Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 30 September 2020

Scroll to top

Top

Editoriale e Rassegna Stampa Settimanale n.37 del 30/10/2015

Editoriale e Rassegna Stampa Settimanale n.37 del 30/10/2015

CATASTROFI E INONDAZIONI, LA SOLUZIONE C’E’

Cari Agenti,

secondo i dati più recenti, l’80% del territorio italiano è a rischio calamità naturali. Ce ne siamo accorti negli ultimi anni, dopo i disastri causati in diverse regioni italiane, che hanno pesato sul bilancio dello stato e della comunità. Purtroppo un elemento che ha sempre caratterizzato la nostra storia è quello di agire ex-post, per cui ci si limita a reagire a un’emergenza, invece di adottare un atteggiamento proattivo ex-ante, considerando le catastrofi come eventi inevitabili ma prevedibili e quindi meglio gestibili quando questi accadono.  Su questo aspetto dovrebbero lavorare congiuntamente sia lo Stato, le regioni, i comuni e le province, ma anche le compagnie assicurative su esempio di quello che accade in altri Stati europei, come ad esempio nella vicina Francia.

Il tema che è stato al centro del dibattito dell’Annual delle Assicurazioni organizzato da Il Sole 24 Ore il 27 e 28 ottobre, ha richiamato l’attenzione anche del presidente dell’Ania Aldo Minucci che sta facendo pressioni al Governo affinché agisca su questo terreno, non tanto con l’obbligatorietà della polizza, ma studiando delle formule differenti.

Minucci, ad esempio, nel corso del Forum Ania-consumatori sul welfare ha proposto che lo Stato invece di eliminare le tasse sugli immobili Imu e Tasi, converta parte di queste imposizioni fiscali in una polizza contro danni da terremoti ed inondazioni che vada a coprire almeno il 50% del valore dell’abitazione. In questo modo ci sarebbe anche un risparmio per lo Stato che solo negli ultimi 10 anni ha dovuto pagare 3 e 3,5 miliardi di euro per i danni da terremoti e inondazioni.

Il tema di sicuro interesse, sarà anche all’ordine del giorno nella sezione pubblica del nostro Congresso Nazionale che si svolgerà a Roma il prossimo 19 novembre al quale, parteciperanno oltre allo stesso Minucci e agli altri prestigiosi relatori, anche il Ministro dell’Ambiente e del Territorio, Gianluca Galletti, al quale ANAPA aveva già parlato della questione, che sta a cuore anche a noi agenti e che mette in evidenza il ruolo sociale della nostra professione. E’ moderno e all’avanguardia che un Congresso di agenti riesca ad andare oltre il tema della Rc Auto, che è ormai un business che per gli agenti peserà sempre di meno nel futuro.

Per questo motivo, se non ti sei ancora iscritto ti consiglio di non perdere quest’occasione, registrati oggi stesso cliccando qui… prima che i posti si esauriscano.

Buona lettura.

Il presidente nazionale

Vincenzo Cirasola

Leggi la rassegna stampa…