Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 20 April 2021

Scroll to top

Top

Editoriale e rassegna stampa settimanale n. 34 del 3/11/2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

Editoriale e rassegna stampa settimanale n. 34 del 3/11/2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia
TECNOLOGIA DIGITALE: OPPORTUNITÀ O RISCHIO?

Cari colleghi,

gli agenti di assicurazione da qualche tempo s’interrogano sia sulle opportunità che la digitalizzazione offre nell’ambito del proprio lavoro sia, di contro, su quali rischi può comportare un eccessivo utilizzo della stessa.
Anche se lentamente, nel settore assicurativo ci avviamo alla trasformazione dalla carta e penna ad Ipad e paperless.
Ma chi governa questi cambiamenti?
Personalmente ritengo che oggi sia la tecnologia che si adatta all’uomo ed il controllo di essa è ancora nelle mani degli esseri umani. Avanza una tecnologia più umana, una tecnologia che si adatta ai nostri bisogni e desideri.

La tecnologia rappresenta, quindi, un’opportunità per creare degli spazi nella società digitale. 

In ambito aziendale, ad esempio, offre dei benefici enormi nella gestione documentale, nei feedback immediati dei clienti che permettono di intervenire per migliorare la relazione con le nostre risorse umane.

Però, per evitare che la digitalizzazione da opportunità si trasformi in un rischio è necessario fare un cammino con le nostre mandanti, un percorso che porti ad una vera e propria partnership.

Nel valorizzare la tecnologia bisogna cambiare la relazione, se le imprese vogliono diventare davvero partner con la proposizione della tecnologia quale opportunità, devono progettare tecnologia a misura degli agenti e per fare questo è necessario cambiare il modello di business e la relazione con gli stessi partner agenti.

Bisogna creare una tecnologia che lavori per gli agenti, sia da supporto nella quotidiana attività, sia come strumento di interazione con gli agenti stessi.
Le aziende devono adottare gli stessi obiettivi degli agenti, farli propri, condividerne i percorsi secondo una logica di equilibrio di interessi.

Cambia l’approccio, si inverte la prospettiva, quanto più gli agenti raggiungeranno i propri obiettivi con l’aiuto dell’impresa e della tecnologia, tanto maggiore sarà la fiducia reciproca e la partnership si consoliderà a beneficio di tutti.

La digitalizzazione porta con sé opportunità uniche da cogliere e sfide da affrontare. 

L’abbinamento della forza delle compagnie con la tecnologia disponibile, se gestita da esseri umani e non da algoritmi, potrà creare valore per gli agenti e per i clienti e quindi anche per le imprese.

È necessario però trasformare la tecnologia digitale, da un insieme di strumenti che si subisce, ad un alleato potente, utile ad accrescere il business, a migliorarlo e a renderlo più redditizio.

Affinché le compagnie riescano nella realizzazione di un processo digitale completo, dovranno garantire etica e sicurezza ai loro partner, formulando regole nuove a salvaguardia dello status degli agenti, e mantenere la fiducia degli agenti stessi e del successo di questo utile e necessario cambiamento.

La tecnologia deve essere al servizio delle persone.

Per questo è necessario abbinare ai nuovi mercati digitali che si stanno sviluppando, nuovi standard, norme etiche e nuove regole per salvaguardare gli interessi di tutti. 

Buona lettura!

Giovanni Trotta
Componente della Giunta