Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 26 September 2020

Scroll to top

Top

Editoriale e rassegna stampa settimanale n. 22 del 7 luglio 2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

Editoriale e rassegna stampa settimanale n. 22 del 7 luglio 2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

“DALLA PARTE DEI CLIENTI E MANO TESA ALLA POLITICA: ANAPA C’È!”

Cari colleghi,

nel leggere la stampa delle ultime settimane sono rimasto colpito da alcune reazioni derivanti dal ritiro dell’emendamento che avrebbe comportato l’abolizione del tacito rinnovo nelle polizze danni. Tali interpretazioni, a volte superficiali, a volte faziose e strumentali, ribadiscono, qualora ce ne fosse bisogno, in un mercato sotto-assicurato e di offerta come quello italiano, l’importanza ed il ruolo centrale dell’intermediario professionista di assicurazioni, cioè della persona che nell’interesse dei clienti-assicurati ovvero il proprio patrimonio, è riuscito ad illustrare a chi ci governa, perché l’abolizione del suddetto tacito rinnovo, apparentemente una norma a favore della concorrenza e dei consumatori, poteva altresì rivelarsi deleteria ed avversa proprio ai cittadini. 

Questo risultato è stato raggiunto sfidando, anche in modo impopolare, interpretazioni sommarie e populiste prive di un approfondimento tecnico che solo un intermediario professionale è in grado di svolgere, nonché ha dimostrato l’importanza del dialogo diretto delle associazioni degli agenti di assicurazione con la politica e ha rilanciato con forza la necessità di affrontare le grandi questioni assicurative di notevole impatto sociale che interesseranno i cittadini, ma anche chi si appresta a governare il Paese, in seguito alle prossime elezioni. 

Una nazione con le caratteristiche dell’Italia deve, con l’ausilio del sistema assicurativo ed in particolare degli agenti che sono a stretto contatto quotidiano con famiglie e imprese, affrontare grandi temi come: previdenza, welfare (in particolare la spesa sanitaria e long care term) e calamità naturali. Noi crediamo di avere alcune soluzioni concrete e sostenibili da proporre a chi ci governerà, pertanto tendiamo la mano a coloro che vorranno, con il nostro supporto, affrontare e risolvere alcune grandi questioni che non sono più rinviabili.    

Buon lavoro a tutti e viva gli agenti di assicurazione!  

Erik Somaschini
Componente Giunta Esecutiva