Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 30 November 2020

Scroll to top

Top

Editoriale e Rassegna Stampa Settimanale di ANAPA Rete ImpresAgenzia n.4 del 12/02/2016

Editoriale e Rassegna Stampa Settimanale di ANAPA Rete ImpresAgenzia n.4 del 12/02/2016

LAVORARE “INSIEME” RAFFORZA IL RISULTATO

Cari colleghi,

si lavora assiduamente per la realizzazione e semplificazione della nota informativa relativa ai prodotti assicurativi, al fine di agevolare i rapporti tra consumatori e operatori.

Come saprete, già lo scorso novembre come Anapa Rete ImpresAgenzia, in qualità di rappresentanti degli intermediari, abbiamo partecipato assieme alle altre sigle di rappresentanza (AIBA, ACB e SNA) e alle associazioni dei Consumatori, ad Ania, ad Abi, UnipolSai e Intesa San Paolo a un “Tavolo Tecnico” con l’obiettivo di presentare a Ivass una bozza che razionalizzasse e semplificasse la nota informativa dei contratti danni e che, attraverso un linguaggio semplice e maggiormente standardizzato, favorisse il rapporto tra cliente e assicuratore.

Nel recente incontro che si è tenuto lo scorso 3 febbraio, al quale erano presenti tutti i partecipanti al Tavolo Tecnico, l’Autorità di Vigilanza ha accolto le proposte avanzate dallo stesso ed ha prodotto un primo documento che semplifica ulteriormente la nota informativa, soprattutto sul fronte della grafica e del linguaggio, nel rispetto comunque delle Normative Europee (PID Product Information Document (IDD) (danni) art. 22 IDD, comma 2) e del KYD Information Document PRIIPS- Vita).

Il documento è frutto del proficuo lavoro di tutte le parti, finalizzato a migliorare l’informativa al consumatore, concentrando in poche pagine le informazioni – chiave – e usando un linguaggio più semplice.

Durante l’incontro si è anche discusso su altre possibili semplificazioni per facilitare i rapporti tra operatori e consumatori, ad esempio:

➢        a chi e come va consegnata la Nota Informativa;

➢        casi in cui non è necessario consegnare la nota informativa;

➢        consegne alternative alla carta quali l’email o l’home insurance;

➢        riduzione degli oneri amministrativi e sforzo di semplificazione nel rispetto della normativa europea;

➢        consegna di una scheda sintetica “personalizzata” prima della sottoscrizione di un contratto;

Da parte di tutti i presenti, c’è stata larga condivisione sul lavoro del “Tavolo Tecnico” e sulla proposta avanzata dall’Autorità di Vigilanza. E’ stato evidenziato vivo apprezzamento sia per il metodo di lavoro sia per il risultato raggiunto.

A conferma che, quando si lavora tutti assieme per un obiettivo comune, i risultati si raggiungono.

Buona lettura!

Giovanni Trotta
Componente di Giunta Esecutiva Nazionale