Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 28 October 2021

Scroll to top

Top

ANAPA, incontro istituzionale con il sottosegretario al MISE Antonio Gentile

L’associazione di categoria ha presentato le istanze degli agenti al sottosegretario al MISE con delega sulle assicurazioni

FullSizeRender

Prosegue l’attività politica istituzionale di ANAPA Rete ImpresAgenzia, grazie agli incontri diplomatici con vari esponenti del Governo e del Parlamento. E’ di alcuni giorni fa l’incontro ufficiale del presidente nazionale dell’associazione di categoria degli agenti professionisti, Vincenzo Cirasola, con il Sen. Antonio Gentile, sottosegretario allo Sviluppo Economico del Governo Renzi con delega alle assicurazioni.

L’incontro – si legge in una nota – è stata un’occasione “sia per presentare ufficialmente l’attività di ANAPA Rete ImpresAgenzia al nuovo sottosegretario, sia per esporre tutte le istanze che oggi gravano sulla categoria degli agenti di assicurazione”. Cirasola ha espresso nello specifico “le preoccupazioni sullo stallo del rinnovo dell’Accordo Impresa Agenti e la contrarietà della categoria all’emendamento sul “Tacito Rinnovo”, approvato con il Disegno di Legge “Concorrenza”, che, se non modificato, creerebbe un unicum europeo e avrebbe delle ricadute negative sia sulle Agenzie, per l’aumento degli oneri gestionali, che sugli Assicurati, per l’aumento del potere contrattuale delle compagnie”. Questa preoccupazione era già stata avanzata qualche settimana fa anche al Sen. Salvatore Tomaselli, membro della Commissione Industria, Turismo e Commercio in Senato e relatore della Legge.

“Sono orgoglioso che l’attività istituzionale di ANAPA prosegua senza sosta e che, in così pochi anni, siamo riusciti a ottenere di essere ascoltati in tutte le sedi politiche e istituzionali – ha dichiarato Cirasola –. Col Sen. Gentile abbiamo parlato di tutte le questioni generali che riguardano la categoria degli agenti di assicurazioni e in particolare del nostro dissenso all’emendamento sul tacito rinnovo, proponendo lo stralcio dello stesso o, in subordine, una modifica. Ho riscontrato molta attenzione sia da parte del sottosegretario sia da parte del relatore Tomaselli e ci auguriamo un loro positivo contributo, in modo che il parlamento e il governo prendano in considerazione le nostre istanze”.