Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 30 November 2020

Scroll to top

Top

Opinione della settimana di Federico Serrao: Le nuove competenze

Opinione della settimana di Federico Serrao: Le nuove competenze

Cari colleghi,

ci sono dei temi che per un motivo o per un altro diventano “trainanti”, per usare un termine molto in voga, all’interno di una Associazione che come Anapa Rete ImpresAgenzia, si occupa di tutelare gli interessi degli agenti di assicurazione.

Uno di questi sin dalla nostra fondazione ha riguardato il mercato del lavoro e l’attenzione che ad esso è stata riservata con l’apporto prezioso di professionisti di fama e successo, e dei nostri rappresentanti.

Mercato del lavoro che oggi è nuovamente al centro dei discorsi politici, oggetto di emanazione di decreti legge in seguito all’emergenza mondiale venutasi a creare.

Microsoft ha recentemente dichiarato che entro il 2025 verranno creati 149 milioni nuovi posti di lavoro “digitali”, ma che nel frattempo se ne saranno persi 250 milioni.

Sviluppo software 65%, iCloud 15%, data analyst per la restante parte; questi i settori che assorbiranno secondo le previsioni del colosso informatico, figure professionali obsolete e non più richiesti dal mondo del lavoro.

Da tempo anche il comparto dell’intermediazione assicurativa è investito da una necessità di riqualificazione professionale di tutti gli attori che non risparmia nessuno, compresi gli agenti di assicurazioni, alle prese con un cambio di pelle legato alla digitalizzazione dei processi assicurativi, oltre che la vendita di servizi accessori alle polizze assicurative, pensiamo al credito, al noleggio di veicoli a lungo termine e chissà a cos’altro ci riserverà il futuro.

Insomma, al bivio in cui le parti sociali si trovano oggi: far emergere nuove figure professionali nell’ambito della contrattazione collettiva in linea con le esigenze dell’appalto assicurativo, o contare le perdite di posti di lavoro, si uniscono la ricerca di soluzioni che possano innalzare le competenze dei lavoratori.

Tra le più’ recenti novità in tale ambito guardiamo con favore al Decreto 34/2020 firmato dal Ministro del Lavoro, ed il relativo decreto di attuazione che ha istituito il fondo nuove competenze, su cui la nostra Associazione sta compiendo gli approfondimenti necessari per verificare la possibilità di coglierne appieno le opportunità.

Affiancare a strumenti di politiche passive messe in piedi nel periodo dell’emergenza coronavirus, (Cassa, Fis, ammortizzatori Covid) strumenti di politiche attive per favorire le imprese attraverso la formazione finanziata dei propri collaboratori con contestuale e temporanea riduzione dell’orario lavorativo; questo, in sintesi l’obiettivo del nuovo Fondo, laddove mutate esigenze organizzative rendessero necessarie tali rimodulazioni orarie.

Un ammortizzatore indiretto a sostegno delle Imprese, teso da un lato all’adeguamento di nuovi modelli organizzativi, e dall’altro ad impedire la fuoriuscita di dipendenti.

Non c’è’ molto tempo, ad oggi il decreto prevede che gli accordi territoriali vadano siglati entro il 31/12/2020.

Augurandoci che i Sindacati non costringano a complicate trattative sul piano contrattuale, cogliendo i vantaggi che potrebbero derivare anche per i lavoratori in genere dall’utilizzo di questo fondo, Anapa è pronta ad attivarsi, perseguendo uno dei capisaldi dell’Anapa pensiero, ossia quello secondo il quale tutte le partite che meritano di essere giocate, le giocheremo.

Sempre.

Buona Lettura!!

Federico Serrao, Componente di Giunta