Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 19 October 2021

Scroll to top

Top

Nuova vittoria di Anapa: Facile.it sanzionata da AGCM per €7 milioni – Newsletter ANAPA Rete ImpresAgenzia n. 7 del 14 ottobre 2021

Nuova vittoria di Anapa: Facile.it sanzionata da AGCM per €7 milioni – Newsletter ANAPA Rete ImpresAgenzia n. 7 del 14 ottobre 2021

Newsletter ANAPA Rete ImpresAgenzia
n. 7 del 14 ottobre 2021

             Ai Presidenti dei Gruppi Aziendali

             Agli organi direttivi di ANAPA

             Agli associati di ANAPA

             A tutti gli agenti di assicurazione interessati

 

Oggetto: Nuova vittoria di Anapa: Facile.it sanzionata da AGCM per €7 milioni

 

Care colleghe e cari colleghi, 

Dopo la clamorosa vittoria riportata contro la big del mercato Telepass lo scorso giugno, ANAPA conquista una nuova vittoria, dopo la decisione di AGCM, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che a conclusione del procedimento istruttorio ha comminato una sanzione complessiva di 7 milioni a Facile. it Mediazione Creditizia S.p.A. e Facile.it Broker di Assicurazioni S.p.A. per aver adottato pratiche commerciali scorrette ingannevoli e aggressive.

A segnalare le distorsioni attuate dal Broker assicurativo era stata proprio la nostra associazione come riportato nel provvedimento sanzionatorio (punto 4 dello stesso) che cita Anapa Rete ImpresAgenzia, come associazione segnalante.

Il provvedimento PS11856 del 05.10.21 emanato dalla AGCM rappresenta un’ulteriore vittoria della nostra associazione non solo a tutela dei diritti dei nostri associati ma di tutti i consumatori che utilizzano i siti di comparazione.

L’Autorità ha infatti condannato le due società del gruppo Facile.it (Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. sanzionata per 1.050.000 euro e Facile.it Broker di Assicurazioni S.p.A. sanzionata per 5.950.000 euro) per due specifiche pratiche commerciali contrarie al Codice del Consumo: la prima pratica, risultata ingannevole, è stata posta in essere nel settore creditizio, e consiste nel fatto che non veniva chiarito che i risultati della comparazione dei prestiti sono provvisori, poiché successivamente sono i singoli istituti finanziatori ad esprime le valutazioni definitive sul merito creditizio del singolo utente, con possibile peggioramento delle condizioni economiche proposte in fase di preventivo. Veniva così omessa un’informazione fondamentale che attiene alle effettive condizioni contrattuali, in grado quindi di incidere sulla scelta del consumatore. Inoltre, con riferimento alle polizze RC Auto, non si evidenziava in modo adeguato che Prima Assicurazioni S.p.A. è una società di intermediazione, e non una compagnia assicurativa, e che essa offre polizze con risarcimento in forma indiretta

La seconda pratica, risultata aggressiva, consiste nell’aver proposto al consumatore in modo insistente, tramite l’utilizzo di pop up automatici, una polizza assicurativa abbinata ai prestiti personali anche a soggetti che in un primo momento avevano manifestato la volontà di non stipulare la polizza stessa. Inoltre, sia per il settore creditizio che assicurativo, viene effettuata una vera e propria attività di sollecitazione contattando telefonicamente anche coloro che non avevano espressamente chiesto di essere richiamati, limitandosi a salvare il preventivo, e quindi ponendo in essere una forma di pressione indebita, in grado di condizionare le scelte del consumatore.

Si tratta per tutti noi di una grande vittoria che testimonia l’attenzione che la nostra associazione presta nel monitorare che le regole e le condotte del mercato sia rispettate da tutti i soggetti coinvolti, evitandone pericolose distorsioni.

Cordiali saluti.

ANAPA Rete ImpresAgenzia

Allegato:

Testo Provvedimento AGCM

Articolo pubblicato su Intermediachannel