Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 31 October 2020

Scroll to top

Top

Newsletter n. 2 del 25/01/2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

Newsletter n. 2 del 25/01/2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia
Newsletter ANAPA Rete ImpresAgenzia
n. 2 del 25 gennaio 2017
Ai Presidenti dei Gruppi Aziendali

Agli organi direttivi di ANAPA
 Agli associati di ANAPA

 A tutti gli agenti di assicurazione interessati

Oggetto: informazione e aggiornamento sull’attività istituzionale

Care colleghe e cari colleghi,

dalla sua fondazione, quattro anni fa, ANAPA Rete ImpresAgenzia si è contraddistinta sul mercato per essere “la sentinella” del settore assicurativo. Quest’atteggiamento ci ha permesso di veder crescere la nostra reputazione, di veder crescere i nostri associati e di essere annoverata tra le più importanti associazioni di tutela degli interessi degli agenti di assicurazione.

Sono stati quattro anni faticosi, che hanno richiesto il nostro intervento e il nostro impegno su diversi fronti. Oltre a questi interventi, che definiamo istituzionali, abbiamo continuato a essere al vostro fianco con l’attività di tutela sindacale dei vostri diritti nei confronti della mandante e la consulenza al singolo per tutte le questioni burocratiche, amministrative e contrattuali, avvelandoci di un network di esperti professionisti del settore: legale, fiscale e del lavoro.

Ogni settimana la stampa specializzata e quella nazionale chiede il nostro intervento su questioni che riguardano la categoria, quando non siamo noi stessi a sollecitare i giornalisti, grazie all’attività di comunicazione tempestiva ed efficace che svolgiamo per mettere in luce ciò che accade nel mondo assicurativo, come nel caso recente di Prima. it

Con questa newsletter riteniamo opportuno tenervi aggiornati sull’attività istituzionale di Anapa Rete ImpresAgenzia e di informarvi su quattro specifici punti che ci hanno visto, in quest’ultimo periodo, in prima linea a difendere gli interessi di tutti gli Agenti di assicurazione:

–  FONDO PENSIONE AGENTI:

Come anticipato nella newsletter di qualche giorno fa, abbiamo avanzato istanza di accesso agli atti, a FONAGE e COVIP, tramite il nostro consulente legale con l’auspicio di riuscire a venire in possesso del famigerato Dossier del Commissario, di cui continuiamo a leggere sulla stampa nazionale.

– ESPOSTO ALL’AGCM CONTRO “PRIMA. IT”:

Subito dopo essere stata informata dell’uscita in TV dell’offensivo spot di Prima. it, ANAPA Rete ImpresAgenzia è prontamente intervenuta per stigmatizzare tale campagna pubblicitaria contro gli agenti, presentando in data 14 luglio 2016 l’esposto all’AGCM e per conoscenza all’IVASS (clicca qui per leggere…) a tutela dell’immagine e professionalità dell’intera categoria.
A seguito della nostra segnalazione, l’Antitrust ci ha informato che in data 17 ottobre u.s. ha avviato un’istruttoria nei confronti di Prima. it (clicca qui per leggere…) e quindi, in data 28 novembre u.s. abbiamo presentato istanza di partecipazione al procedimento e contestuale istanza motivata per accesso agli atti.
Il 10 gennaio u.s. siamo stati ricevuti dal dirigente dell’AGCM che ha in carico l’istruttoria e ci siamo fatti consegnare tutti gli atti. Tra la corposa documentazione abbiamo trovato anche il primo e unico atto presentato dallo SNA in data 22/12/2016.
Seppur in ritardo, reputiamo ben accetti tutti i contributi di chiunque desideri “aiutarci” a vincere questa battaglia, nel reciproco rispetto delle opinioni e delle associazioni. Stigmatizziamo invece coloro che, anche in quest’occasione, perseguono nell’attaccare ANAPA Rete ImpresAgenzia e i suoi dirigenti, anche sul piano personale. Siamo convinti che tutti i colleghi siano stanchi di questa modalità. E’ uno stile che non ci appartiene, ma che caratterizza, invece, le azioni di chi continua a non rassegnarsi e manifesta palesemente debolezza e nervosismo.

La questione di Prima. it è troppo importante per la Categoria sia sul piano etico sia sul piano del merito. Non è una questione di primati da propagandare sul noto “giornalino fatto in casa” o in qualunque altra sede.
All’audizione di venerdì u.s. la nostra delegazione ha presentato ampia prova documentale a sostegno delle nostre tesi, che sono state ascoltate con interesse dall’AGCM che le ha acquisite agli atti e ci ha chiesto ulteriori prove documentali che sono state consegnate ieri.
In questa vicenda non abbiamo avuto il conforto di SNA né abbiamo potuto notare un attivismo particolare dallo storico sindacato, che sul proprio house organ si vanta di essere il paladino dell’azione politica e giuridica contro Prima .it.

Allo stesso modo non abbiamo visto nulla o poco, contro l’eliminazione della proposta di legge sulla “tacita proroga nei rami danni”, per la quale ANAPA è intervenuta, invece, con tempestività e determinazione in tutte le sedi istituzionali e che, per il momento, è stata accantonata, vista la caduta del governo Renzi.
Questa precisazione non vuole essere l’innesco di una sterile polemica, ma una semplice constatazione che è stata evidenziata pubblicamente anche da diversi iscritti SNA e da alcune Provinciali SNA, come quella di Roma, nonché dall’interpretazione di alcune valutazioni della Presidenza SNA, rese pubbliche.

Muoversi verso lo stesso obiettivo, anche sulla vicenda Prima. it, non potrebbe che essere un vantaggio per tutta la categoria com’è già accaduto in altre situazioni, non ultima, quella nei confronti di IVASS sul recepimento della Direttiva IDD.

– LAVORI RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA IDD 2016/97:

Verso la fine del 2016 abbiamo già partecipato al tavolo organizzato dall’IVASS sulla redazione delle linee guida delegate alla Commissione Europea e da questa all’EIOPA in tema di Organizzazione programmata dei Prodotti (POG). Ora il MISE ha costituito un tavolo tecnico con tutti gli attori del settore, compresa ANAPA Rete ImpresAgenzia, al fine di valutare le aree di criticità e le possibili soluzioni da adottare per il recepimento della Direttiva nel nostro ordinamento. Vi alleghiamo per opportuna conoscenza (clicca qui per leggere…) la convocazione che abbiamo ricevuto dal MISE per il primo incontro di kick off, che ci sarà domani e al quale parteciperà una nostra delegazione.

–  STUDIO di RICERCA CETIF/ANAPA SU REDDITIVITÀ AGENZIE:

V’invitiamo a leggere l’interessante articolo pubblicato sabato scorso su PLUS 24, inserto de IL SOLE 24 ore (clicca qui per leggere…) che parla dello studio, realizzato dal CETIF – Centro Studi dell’Università Cattolica di Milano, di cui il presidente nazionale di ANAPA Rete ImpresAgenzia è membro effettivo del Comitato Strategico di Programma e alla cui realizzazione la nostra associazione ha contribuito. La ricerca è finalizzata a dare maggiore consapevolezza della situazione dell’intermediazione e a fornire suggerimenti sul cambiamento organizzativo e di business vision da adottare per recuperare redditività delle imprese – agenzie di assicurazione, per il quale, ovviamente, è indispensabile il contributo dei Gruppi Agenti e delle rispettive compagnie mandanti.

In conclusione, questa panoramica delle attività istituzionali attualmente in corso e che ANAPA Rete ImpresAgenzia sta affrontando con impegno, fornisce l’immagine della nostra Associazione la cui finalità è quella di salvaguardare e tutelare gli agenti iscritti.
Per essere ancora più forti e per permetterci di affrontare con maggior incisività le sfide che il futuro ci riserva abbiamo bisogno del Vostro aiuto, dei nostri associati. Per continuare a beneficiare di tutta la nostra pro-attività e di tutta l’energia che ci trasmetterete, Vi chiediamo di rinnovare la vostra iscrizione alla nostra associazione fin da subito (cliccando qui…) e di informare della nostra attività i vostri colleghi, forti delle nostre convinzioni.

Grazie del supporto che ci darete. Insieme possiamo andare lontano e far sentire la nostra voce.

I nostri più cordiali saluti.

ANAPA – Rete ImpresAgenzia

Allegati:

  1. Esposto all’AGCM di ANAPA contro prima. it;
  2. Risposta dell’Antitrust sul caso prima. it;
  3. Convocazione per il 26/01/2017 del MISE;
  4. Studio di Ricerca CETIF/ANAPA – Ilsole24ore.