Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 19 December 2018

Scroll to top

Top

L’OPINIONE DELLA SETTIMANA di Roberto Arena – DAL CONGRESSO, SPUNTI E CONFERME

L’OPINIONE DELLA SETTIMANA di Roberto Arena – DAL CONGRESSO, SPUNTI E CONFERME

L’OPINIONE DELLA SETTIMANA di Roberto Arena

DAL CONGRESSO, SPUNTI E CONFERME

Cari colleghi,

il 14 novembre a Roma, si è celebrato il 2° Congresso ordinario di ANAPA ReteimpresAgenzia. Molto è stato scritto sulla giornata di lavori dell’Associazione. Le presenze numerose hanno confermato la vitalità di ANAPA ReteimpresAgenzia, e si è respirata una sana e costruttiva volontà di proseguire con rinnovato entusiasmo lo spirito che ha animato i 168 colleghi fondatori nell’ormai lontano novembre del 2012 a Bologna.

La relazione del Presidente uscente, Cirasola, poi riconfermato all’unanimità dal Consiglio Direttivo, ha toccato tutti i punti dell’attualità assicurativa, segnalando con coraggio anche temi scomodi che, nell’interesse della categoria, ancora non hanno trovato una trasparente ed efficace risposta.

Particolarmente interessanti sono stati alcuni passaggi degli interventi della presidente di ANIA, dott.ssa Maria Bianca Farina, e del Segretario generale di IVASS, dott. Stefano De Polis che hanno evidenziato la volontà di confrontarsi su temi molto cari alla nostra categoria, così come quello del Sottosegretario del MISE on. Dario Galli, che ha confermato anche con esempi personali, l’importanza imprescindibile del rapporto fiduciario con il proprio agente che nessun algoritmo o sistema automatico può sostituire. Serve alla clientela un professionista che ascolti le esigenze ed offra le opportune soluzioni ritagliate su misura.

Farina ha osservato che nonostante negli ultimi 10 anni siano nati molti canali distributivi, gli agenti hanno mantenuto centralità e riferimento per il loro rapporto con la clientela, e che, con il contributo delle Compagnie, devono evolvere nella professionalità interdisciplinare e nelle competenze anche digitali per fornire maggiori servizi ai clienti come indicazione del mercato e delle normative europee oggi armonizzate nel nuovo Regolamento 40 dell’IVASS.

Tutto ciò per far fronte ai nuovi rischi emergenti di cui gli agenti sono e saranno riferimento migliore rispetto allo standard di altri distributori, per la caratteristica del loro ruolo basato sulla fiducia e nella consulenza, imprescindibile, al cliente. Con soddisfazione dei presenti ha riferito che, stante i buoni rapporti di confronto in essere su vari temi e l’importanza degli accordi di 2° livello sottoscritti da molti Gruppi Aziendali con le rispettive mandanti, si può iniziare un confronto su alcune linee guida che prevedano un’attualizzazione dell’Accordo Impresa Agenti scaduto nel 2005.

Come sapete questa è la seconda occasione che nel corso di un Congresso di ANAPA, il massimo esponente di ANIA dichiara la disponibilità a riavviare il confronto, speriamo che questa volta non intervengano di nuovo iniziative unilaterali da parte di altri rappresentanti della categoria che interrompano nuovamente il difficile percorso di dibattito utile alla categoria. Nella risposta sulla situazione in cui è incorso Fonage, ha ribadito che le problematiche sono sorte per i meccanismi non sostenibili dell’impianto passato, rivisti dal commissario straordinario su indicazione di Covip con un allineamento rispetto ai capitali esistenti. Vale la pena di ricordare (ndr) che ANIA ha risparmiato 25 milioni di euro che si era detta disponibile ad investire, oltre all’aumento delle singole prestazioni annuali per ogni agente se si fosse scelta l’opzione indicata dal Commissario straordinario ed accettata da tre delle parti in confronto al tempo.

Importanti anche le parole del segretario generale di IVASS De Polis che ha espresso i seguenti concetti: le norme richiedono a Compagnie ed intermediari di collaborare, valorizzano professionalità e ruolo degli Agenti a contatto con i clienti. L’uso della tecnologia, va utilizzato per limitare il rischio di disintermediazione sia per gli agenti che per le Compagnie. Grande attenzione è rivolta dal Regolatore ai big “GAFA” (Google, Amazon, Facebook, Apple) verso i quali serve preparazione.

IVASS ha chiarito che può essere data attuazione all’home insurance anche per le funzionalità dispositive attraverso i siti degli intermediari mandatari purché si preveda la possibilità di spazi per gli agenti sui siti delle compagnie. Con le nuove norme si è voluto dare protezione al cliente grazie alle stesse misure per tutti i distributori, che fino ad ora non sempre si sono comportati come gli agenti. In sintesi ha evidenziato un’esigenza rafforzata di fattiva collaborazione tra imprese ed agenti. Di questo ANAPA desidera farsi interprete, per confermare l’elevata professionalità ed imprenditorialità degli agenti per affrontare il futuro con fiducia e serenità.

Temi importanti a cui ANAPA Rete ImpresAgenzia indirizzerà, oltre alle tematiche quotidiane, la propria attenzione nel prossimo futuro.

Buona lettura!
Roberto Arena
Vice Presidente ANAPA Rete ImpresAgenzia

INTERMEDIA CHANNEL
Vincenzo Cirasola (ANAPA): Governare “l’Evolution” degli Agenti


TUTTO INTERMEDIARI
«La politica sindacale degli agenti? Negli ultimi anni è stata poco proficua e sempre in difesa». Ora Anapa vuole cambiare passo


INTERMEDIA CHANNEL
Speciale 2° Congresso nazionale ANAPA, intervista a Roberto Arena


INTERMEDIA CHANNEL
Speciale 2° Congresso nazionale ANAPA, intervista a Paolo Iurasek


INSURANCE DAILY
Il passaggio generazionale che fa crescere l’agenzia


INSURANCE TRADE
Rca, dal decreto fiscale una stretta alle truffe


INSURANCE TRADE
Ivass, meno reclami per le imprese nel primo semestre 2018


INTERMEDIA CHANNEL
Rami Vita, flussi e riserve al terzo trimestre 2018


INTERMEDIA CHANNEL
CONSOB, modifiche al Regolamento emittenti per l’offerta di prodotti finanziari da parte delle compagnie


ASSINEWS
Assicurazione vita: nei primi 9 mesi saldo a 23,9 mld (+25,4%)


ASSINEWS
Rc auto, il risarcimento diretto con nuovi criteri