Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 28 October 2020

Scroll to top

Top

IntermediaChannel – Legge di Stabilità: ANAPA, bene riforma consulenza finanziaria con ingresso Agenti nell’Albo unico

È positivo il commento di ANAPA Rete ImpresAgenzia – l’associazione di appresentanza degli agenti di assicurazione nata lo scorso 19 novembre dalla fusione di ANAPA UNAPASS con il contributo dell’Associazione Agenti UnipolSai – sull’approvazione nella giornata di ieri, da parte della Commissione Bilancio della Camera, dell’emendamento alla Legge di Stabilità a firma di Giulio Cesare Sottanelli che riforma la consulenza finanziaria, permettendo anche agli agenti di assicurazione (previo esame) l’iscrizione al nuovo Albo unico dei consulenti.

“Siamo molto soddisfatti della riforma del sistema della consulenza finanziaria arrivato oggi dopo molta attesa – ha dichiarato Vincenzo Cirasola, presidente di ANAPA Rete ImpresAgenzia – grazie all’emendamento alla legge di stabilità presentato dall’onorevole Giulio Sottanelli e approvato oggi dalla Commissione Bilancio della Camera. E’ una riforma importante per tutti gli intermediari e gli operatori del mercato finanziario che va nella direzione di maggiore trasparenza e omogeneità delle regole: nel nuovo Albo unico dei consulenti potranno iscriversi attraverso una prova semplificata anche gli agenti di assicurazione nella stessa sezione insieme ai consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede”.

“Per noi è un’importante riconoscimento della professionalità dei nostri agenti – ha proseguito Cirasola – che coglie la sempre maggiore sovrapposizione tra due mercati, quello assicurativo e quello bancario-finanziario, nel quale ci muoviamo sia noi agenti che i consulenti. E’ un ulteriore strumento per gli agenti di assicurazione di fidelizzare i propri clienti in un mercato sempre più volatile. Il merito della riforma è aver colto la direzione nella quale va il mercato e aver voluto recepire questa tendenza nella tanto attesa riforma, ringraziamo per questo il governo e il sottosegretario Enrico Zanetti che hanno sostenuto il provvedimento e il suo iter nella legge di stabilità”.

Intermedia Channel

Leggi qui l’articolo…