Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 27 October 2020

Scroll to top

Top

Newsletter n. 26 del 10/10/2016 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

Newsletter n. 26 del 10/10/2016 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

Newsletter ANAPA Rete ImpresAgenzia
n. 26 del 10 ottobre 2016

Ai Presidenti dei Gruppi Aziendali
Agli organi direttivi di ANAPA

Agli associati di ANAPA


A tutti gli agenti di assicurazione interessati

Oggetto: Fondo Pensione Agenti – Salviamolo in modo definitivo.

Care colleghe e cari colleghi,

premesso che il Fondo Pensione Agenti è patrimonio economico e culturale di TUTTA LA CATEGORIA (e non di “proprietà” di una sola sigla sindacale) e ribadendo che l’associazione Anapa Rete ImpresAgenzia sin dal primo giornoha sempre ritenuto prioritario il salvataggio del Fondo Pensione, a condizione che questo avvenga in modo credibile e con la messa in sicurezza consolidata nel tempo, la Giunta Esecutiva Nazionale, il Consiglio Direttivo e il Coordinamento dei Gruppi Agenti riunitasi in forma plenaria a Bologna il 7 ottobre, in considerazione dello stato di emergenza in cui versa il Fondo ha

 deliberato all’unanimità:

che la restituzione all’Amministrazione Ordinaria che avverrà nella riunione dell’Assemblea dei Delegati, già convocata a Roma per il 19-20 c.m., comporti scelte sostanziali del CdA e del Collegio Sindacale in grado di stabilizzare definitivamente il Fondo, quali:

  1. Esprimere una nuova governance di comprovata capacità tecnica, adeguata al momento e rappresentativa di entrambe le liste presentate, per avviare un procedimento di profondo rinnovamento, che porti a un risanamento definitivo con un cambio totale delle strategie e con l’affidamento della gestione a società specializzate e ad autorevoli esperti del settore. Nello specifico la revisione contabile non deve essere affidata ai sindaci, ma a una società di revisione esterna specializzata.
  2. Passaggio immediato dalla prestazione definita alla contribuzione definita;
  3. Adeguato contributo straordinario “una tantum” delle imprese;
  4. Aumento della contribuzione del singolo aderente e della quota a carico dell’impresa;
  5. Razionalizzazione delle spese correnti e riduzione pari ad almeno il 50% dei compensi degli amministratori e revisori dei conti.

In mancanza della condivisione e approvazione dei punti suddetti, ogni sigla sindacale sarà considerata responsabile di fronte a tutta la Categoria per il comportamento svolto e per le gravi conseguenze che potranno seguire.

Con i migliori saluti.

ANAPA – Rete ImpresAgenzia

Allegato: