Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 29 September 2020

Scroll to top

Top

Editoriale e rassegna stampa settimanale n. 39 del 15/12/2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

Editoriale e rassegna stampa settimanale n. 39 del 15/12/2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

COSA DESIDERO DAL NATALE

Caro Babbo Natale,

Ho ancora negli occhi lo stupore che ha accompagnato la mattina del 30 novembre, quando, con una buona dose di emozione, ho festeggiato assieme a tanti amici e cari colleghi i 5 anni dalla nascita della nostra Associazione ANAPA, della quale con il mio Gruppo Agenti sono stato uno dei Soci Fondatori.

Oltre i volti amici, in platea anche tanti volti nuovi, e questa è la novità più importante, a gremire la sala, interessati a partecipare alla celebrazione del lustro, ma soprattutto a confrontarsi ed ascoltare gli interventi dei tanti relatori intervenuti nel corso della giornata.

Mi auguro, e lo metto al primo posto dei miei desideri, che sempre più colleghi vengano ai nostri incontri, ma soprattutto siano partecipi all’attività sindacale e di rappresentanza, per arricchire se stessi e la categoria. C’è bisogno di nuova linfa, nuove idee e anche punti di vista differenti.

Poi ti chiedo di fare in modo che le nostre istanze circa lo slittamento dell’entrata in vigore della IDD vengano accolte, non in un’ottica di spostare in avanti il problema, vizio tutto italiano, ma in quella che, muovendo dal RITARDO NELLA DEFINIZIONE DEI TESTI NORMATIVI DI SECONDO LIVELLO, nel corso del 2018 vengano affrontate e risolte le istanze in ordine alle quali ANAPA Rete ImpresAgenzia ha presentato un corposo dossier di 82 pagine al Legislatore Europeo e agli altri Organi interessati a livello nazionale.

Se riesci, ricordati anche di fare in modo che si riapra il dialogo in ANIA sull’Accordo Imprese Agenti, perché serve un atto di responsabilità forte nell’Associazione, per evitare di svilire ulteriormente la figura dell’agente; forse non hanno chiaro che svilendo noi, sviliscono anche loro, le Imprese.

Chi pensa di poter fare a meno di Noi si dimostra miope e compie, a mio avviso, un errore madornale. Allora fai capire a questi Signori che il quadro si sta riempendo (Accordi Dati, Patti, Contratti integrativi) ma in un’ottica di concertazione serve, a livello generale e in fretta, una cornice solida, spessa e che metta tutti nella condizione di guardare con più fiducia al futuro.

Usando questo stesso metro con i nostri dipendenti, nel 2014, ci assumemmo l’onere di rinnovare un Contratto scaduto da oltre 7 anni, cosa posso chiederti al riguardo?
Nulla forse, perché su questo tema a Babbo Natale non crediamo più, ma forse una sorpresa saremo in grado di regalarla noi, senza il Tuo aiuto.

Buone Feste a Tutti e buona lettura!

Federico Serrao
Membro di Giunta