Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 18 June 2021

Scroll to top

Top

Editoriale e rassegna stampa settimanale n. 3 del 3/02/2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

Editoriale e rassegna stampa settimanale n. 3 del 3/02/2017 di ANAPA Rete ImpresAgenzia

UN FUTURO AI DIPENDENTI

Cari amici,

tra i vari fronti su cui è impegnata ANAPA Rete ImpresAgenzia, vi è quello del rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale dei dipendenti delle nostre agenzie.

La Commissione tecnica si sta confrontando da tempo con i sindacati confederali dei dipendenti, facendosi coadiuvare dai consulenti di ANAPA e dai tecnici della Confcommercio.

Noi giorni scorsi molti di voi avranno letto, se vi è sfuggito lo potete leggere nella rassegna di oggi, i dati pubblicati da ISTAT relativamente all’occupazione, che evidenziano tra le altre cose, per il 2016, che oltre il 50% dei lavoratori dipendenti è in attesa da alcuni anni del rinnovo del contratto.

ISTAT calcola che le retribuzioni sono cresciute mediamente dello 0,6%, ma sono ferme quelle dei dipendenti pubblici, mentre nel settore del credito-assicurazioni sono cresciute dello 0,3%.

Una delle linee direttrici su cui si sta muovendo la Commissione ANAPA, partendo dal dato oggettivo che il CCNL scaduto difficilmente potrà prevedere ulteriori carichi finanziari sulle spalle delle agenzie, a causa della depressa situazione economica che viviamo, guarda alla produttività come una leva importante per recuperare risorse.

Sotto questo punto di vista, giocherà un ruolo fondamentale l’utilizzo della digitalizzazione che da parte delle compagnie è un percorso obbligato.
L’introduzione della digitalizzazione comporterà una rapida quanto necessaria riqualificazione delle competenze dei nostri dipendenti, sempre meno impegnati in attività amministrative e burocratiche e sempre più orientati allo sviluppo commerciale del mercato retail, altrimenti l’alternativa sarà di dover lasciare a casa una certa quantità di dipendenti stessi.

Il CCNL è un’occasione formidabile per proiettare, quindi, verso il futuro un nuovo modello di distribuzione e anche di organizzazione delle nostre agenzie.

Dobbiamo aiutare i nostri dipendenti a transitare da una logica di incasso ad una logica di consulenza al cliente: solo così potremo salvaguardarne l’operatività.

E’ un’occasione importante per riqualificare le risorse di agenzia e creare un circolo economico vantaggioso per tutti.

L’auspicio è che le organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL ANAPA, siano orientate a condividere un “percorso culturale” e non più di mera rivendicazione salariale.

Buona lettura.

Pasquale Laera
componente della Giunta Esecutiva Nazionale