Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 16 September 2021

Scroll to top

Top

Assicurazioni: Zurich e Gaz riprendono il dialogo

Assicurazioni: Zurich e Gaz riprendono il dialogo

La compagnia ha riconosciuto il valore della rappresentatività del Gruppo agenti ed il fattivo intervento di Anapa Rete ImpresAgenzia. Cirasola: “continueremo a vigilare affinché alle parole seguano fatti concreti”.

Zurich ribadisce “prima di ogni altra cosa la volontà di riconoscere il valore e la rappresentatività del Gruppo Agenti Zurich”. E’ quanto scritto in una lettera che la compagnia ha indirizzato al Gaz stesso, nella quale è contenuto anche un esplicito ringraziamento ad Anapa Rete ImpresAgenzia, che presta tutela sindacale al Gruppo. “Si tratta di un primo importante risultato favorito dall’intervento di Anapa e dei Gruppi Agenti”,afferma Vincenzo Cirasola, presidente di Anapa Rete ImpresAgenzia. “Il ruolo dei Gruppi agenti e della loro rappresentatività – continua Cirasola  – non può mai essere messo in discussione perché è espressione della rete e del suo ruolo nei rapporti con l’impresa che di fatto non può essere sostituito da contrattazioni one to one estremamente nocive per l’intero sistema assicurativo”. La lettera dell’impresa prosegue sottolineando l’importanza del dialogo, del confronto e dell’utilizzo delle commissioni tecniche, indicando inoltre la disponibilità di Zurich a redigere da subito un’agenda per iniziare le trattative con il Gaz volte a definire un accordo integrativo dirimente. “Prendiamo atto con soddisfazione – aggiunge Cirasola  -della volontà di riprendere il dialogo con il Gruppo Agenti nel rispetto dei reciproci ruoli, ma continueremo a vigilare affinché alle parole seguano fatti concreti. Riteniamo infatti che questo sia solo il primo passo verso un confronto dialettico e costruttivo ed auspichiamo che nel corso del dialogo gli agenti Zurich possano giustamente ottenere i riconoscimenti economici necessari per continuare ad operare sul mercato sempre più complesso, con la solidità finanziaria adeguata”.

Leggi qui l’articolo…