Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 30 September 2020

Scroll to top

Top

Assicurazioni: Anapa, ok direttiva Ue distribuzione ma rischi per agenti

(Il Sole24Ore Radiocor Plus) – Milano, 09 mar – La Idd, ovvero la direttiva Ue sulla distribuzione di prodotti assicurativi, ha “obiettivi nobili”, ma rischia di avere falle e effetti collaterali a danno di agenti assicurativi e broker, se non verra’ meglio precisata soprattutto nella sua trasposizione italiana. Lo ha sottolineato Massimo Congiu, past-president dell’associazione degli agenti professionisti Anapa, a un convegno sull’Idd, mentre e’ in corso il tavolo tecnico con il Mise per il suo recepimento. “Come Anapa abbiamo seguito e approfondito costantemente i lavori e l’iter dell’Idd, dall’Europa al suo arrivo in Italia”, spiega Congiu a Radiocor Plus. “L’impianto ha sicuramente obiettivi nobili, quelli di assoggettare vecchi e nuovi intermediari a regole comuni per la tutela del consumatore. Abbiamo il timore che nella lettura approfondita, nella sua traduzione dall’inglese all’italiano, tali principi possano essere messi in discussione o venire meno ed avvantaggiare fasce di intermediari rispetto ad altre. Questo ovviamente non ci sta bene”, aggiunge Congiu. Dall’applicazione della direttiva e dai suoi svariati obblighi, ad esempio, vengono esentati alcuni intermediari che lo fanno a titolo accessorio, proponendo pacchetti assicurativi accessori alla loro attivita” con un premio inferiore ai 600 euro, come agenzie di viaggio e autonoleggi. “Riteniamo che questa apertura verso un premio cosi’ alto comprenda moltissimi prodotti che invece sono da lasciare a intermediari professionali che per vendere quei prodotti devono seguire attivita’ formative e di aggiornamento”, rileva il rappresentante di Anapa.

gli-

(RADIOCOR) 09-03-17 16:31:04 (0518)ASS 5 NNNN