Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 17 January 2021

Scroll to top

Top

ANAPA «SODDISFATTA» DI QUANTO FATTO NEL 2020: «RISULTATI POSITIVI E CRESCITA DEL NUMERO DEGLI ISCRITTI»

ANAPA «SODDISFATTA» DI QUANTO FATTO NEL 2020: «RISULTATI POSITIVI E CRESCITA DEL NUMERO DEGLI ISCRITTI»

23 Novembre 2020

L’associazione di categoria degli agenti presieduta da Vincenzo Cirasola ha fissato l’agenda per il futuro: in primo piano la tutela degli agenti danneggiati dalla pandemia.  

 

Vincenzo Cirasola

Anapa Rete ImpresAgenzia sta per archiviare un 2020 che segna, «nonostante l’emergenza del nuovo coronavirus, risultati positivi e la crescita del numero degli iscritti». È quanto ha fatto sapere, attraverso un comunicato, la stessa associazione presieduta da Vincenzo Cirasola.

La giunta esecutiva e il consiglio direttivo, che si sono riuniti in webmeeting venerdì scorso, hanno espresso «soddisfazione per l’attività svolta», fissando l’agenda per il prossimo futuro: la priorità è «tutelare gli agenti di assicurazione danneggiati dalla pandemia, attraverso un dialogo serrato e costruttivo con i principali attori del sistema».

La crescita del numero degli iscritti, tra l’altro, ha «consolidato, ancor di più, le risorse finanziarie».

Durante la riunione di venerdì è stato fatto il punto sulle cose fatte e da fare a difesa della categoria. Tanti i temi sul tavolo: dalle conseguenze portate dal Covid-19 agli interventi messi in campo e da negoziare con i principali attori del sistema (Governo, Ania, Ivass, Enbass, gruppi agenti), con particolare attenzione al tavolo con Ania per il rinnovo dell’accordo impresa agenti.

«Chiederemo alle istituzioni di pensare a provvedimenti ad hoc anche per gli agenti professionisti di assicurazione che, tengo a ricordare, oltre a svolgere con professionalità il loro lavoro, rappresentano, proprio nei momenti di difficoltà, un punto di riferimento sociale che nessuna piattaforma telematica potrà mai sostituire, oltre a dare lavoro a migliaia di persone, attraverso le loro agenzie», ha affermato Cirasola.

Fabio Sgroi

© RIPRODUZIONE RISERVATA