Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

ANAPA | 28 September 2020

Scroll to top

Top

Anapa dice No al divieto del tacito rinnovo per le polizze danni

Anapa dice No al divieto del tacito rinnovo per le polizze danni

Contestati gli articoli 6 e 25 del Ddl Concorrenza

08/05/2017
Anapa Rete ImpresAgenzia rigetta il disegno di legge, approvato al Senato lo scorso 4 maggio, che proibisce il tacito rinnovo per le polizze danni e introduce nuovi obblighi per gli agenti.
Secondo l’associazione presieduta da Vincenzo Cirasola, sono da riscrivere gli articoli 6 e 25 del decreto. Il primo stabilisce che gli agenti plurimandatari debbano presentare, in tema di Rca – in modo corretto, trasparente ed esaustivo – le informazioni sui premi di tutte le compagnie di cui sono mandatari, con un notevole aggravio di oneri amministrativi e senza alcun beneficio per il consumatore.
L’art. 25, invece, prevede che le polizze del ramo danni non potranno più essere rinnovate con il metodo del tacito rinnovo. Questo, secondo Anapa, creerà uno svantaggio per il cliente laddove le compagnie tenderanno a spingere la propria rete commerciale a stipulare le polizze poliennali, con la clausola per evitare l’aggravio degli oneri amministrativi, costringendo l’assicurato a ridiscutere la propria posizione ogni anno e ad accogliere i rispettivi aumenti del premio o i cambiamenti nelle coperture.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi qui l’articolo…